CRONACA AVEZZANO

Rapinarono una tabaccheria e puntarono la pistola contro un bambino: arrestati

Due uomini sono stati arrestati: a dicembre avevano fatto irruzione in una tabaccheria ad Avezzano, puntando anche una pistola alla tempia di un bambino, figlio di una delle titolari.

Sono stati individuati e arrestati gli ultimi due dei quattro rapinatori che nel dicembre dello scorso anno fecero irruzione nella tabaccheria Fasciani ad Avezzano (L'Aquila), puntando una pistola alla tempia di un bambino, figlio di una delle titolari.
A finire in cella sono stati i fratelli Nazzareno e Pasquale Di Silvio, arrestati dalla polizia dopo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avezzano.
Nei mesi scorsi sono stati assicurati alla giustizia altri due responsabili della violenta rapina, Mario Morelli e Santo Felughi.
A carico di Paolo Di Silvio anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.
La difesa degli arrestati è affidata all’avvocato Antonio Pascale.

Categoria: