ancora malcontento

Liceo Cotugno: proteste contro le lezioni pomeridiane

Continua il reclamo degli studenti del Cotugno contro le lezioni pomeridiane.

L'Aquila. Tramite una serie di foto provocatorie, nelle quali gli studenti fingono di dormire in classe, continua la protesta degli studenti del Cotugno (Liceo Classico, Linguistico, Economico e delle Scienze umane). La protesta contro il protrarsi delle lezioni pomeridiane andrà avanti fino al prossimo 10 marzo, giorno in cui è prevista una manifestazione di alunni, docenti e genitori. Dallo scorso 7 febbraio, infatti, i ragazzi sono costretti ad andare a scuola il pomeriggio nella sede dell'Itis, in attesa degli accertamenti sull'edificio di Pettino che ha ospitato il Cotugno fin dall'ottobre del 2009, dopo interventi per oltre tre milioni di euro. La richiesta di accesso agli atti alla Provincia da parte di alcuni genitori, all'inizio dell'anno scolastico in corso, ha portato alla luce una nutrita documentazione che evidenzia come lo stabile di Pettino abbia una vulnerabilità sismica molto bassa e per verificare la situazione la scuola è stata chiusa in attesa di ulteriori indagini. Il sindaco ed il presidente della Provincia, in occasione del trasferimento dei ragazzi, avevano parlato di un mese, ma studenti, insegnanti, personale e genitori temono che i tempi possano allungarsi e chiedono il ritorno alla normalità. A farne le spese sono soprattutto gli studenti, da oltre 20 giorni costretti a lezioni pomeridiane e a vivere
una situazione definita da loro stessi "non più sostenibile".

Categoria: